Due bronzi per Roma alle Finali Nazionali

Il bilancio conclusivo della partecipazione romana (con 3 squadre) alle Finali Nazionali per le categorie giovanili, è sicuramente confortante: i due bronzi conquistati danno orgoglio al nostro Comitato, considerando anche l'ottimo livello tecnico che, come al solito, ha contraddistinto la manifestazione.

A tutte e tre le nostre rappresentanti la particolare nota di merito per non aver mai mollato durante un torneo lungo, difficile e soprattutto faticosissimo.

Da quest’anno infatti la Commissione Tecnica Nazionale ha elaborato una formula che prevedeva anche dei ripescaggi con gare al meglio dei tre set (tranne le finali), che da una parte ha reso più equilibrato il torneo ma allo stesso tempo ha costretto ad un vero “tour de force” molte compagini.
Volleyro’ tra le Ragazze (Under 14) e NFA Siar tra le Allieve (Under 16) sono le nostre protagoniste senza considerare l’ottimo quinto posto ottenuto dalla San Giorgio Pallavolo nelle Juniores (Under 18)

Dieci gare vinte su diciassette e filo da torcere anche nelle sconfitte, soprattutto quelle legate a scontri contro le future vincitrici dei Campionati.
Dopo un inizio in sordina (due vittorie con Carpi e Catania e due sconfitte con Lecco ed Imperia) il Volleyro’ va ai ripescaggi da terza del girone dove incontra le romagnole di Belluria, seconde nell’altro raggruppamento. Bella vittoria ed accesso alle semifinali dove Lecco (poi prima assoluta) le sbarra la strada per la finalissima.
Nella finale per il terzo posto bella e tenace rimonta delle ragazze di Flavia Mola che alla fine hanno avuto la meglio sulla forte squadra veneziana.

La NFA Siar inizia alla grande: primo posto nel girone con tre su tre ai danni di Napoli, Trento e Padova. E’ proprio Padova, proveniente dai ripescaggi, a ritrovarsi di fronte alle romane in semifinale. Questa volta  le venete hanno la meglio anche a causa di un grave infortunio alla spalla occorso alla Nissolino, che l’ha costretta a sottoporsi alle cure ospedaliere.
Nella finale per il podio, sotto due a zero contro Napoli, le ragazze di Giovanna Addonisio si sono aggrappate alla voglia di tornare a casa almeno con una coppa (l’ottava delle stagione per questa squadra impegnata in tante manifestazioni) mettendo in atto una epica rimonta.

Il quinto posto della San Giorgio è figlio di due concause: il livello eccezionalmente alto delle pretendenti e la presenza nella giovanissima squadra di Luigi Attardi di una sola atleta al limite di età.
Quello che hanno ottenuto alla fine delle loro fatiche è stato veramente il massimo esprimendo una pallavolo di ottimo livello tecnico ed una tenacia fuori dal comune con tre vittorie (Napoli e Lecco due volte) e tre sconfitte (contro le piemontesi prime, le liguri terze e le romagnole quarte).

I bellissimi risultati delle nostre compagini sono certamente un buon viatico per le altre due squadre del nostro Comitato impegnate dal 6 luglio nelle Finali Nazionali Open: la San Giorgio Pallavolo ci rappresenterà sia nel Maschile che nel Femminile cercando di mettere un sigillo prezioso al magnifico “triplete”   conquistato quest’anno nei Campionati Provinciali.
 
   

  • 05/07/2016

Galleria

Condividi

    Categorie

    Le altre notizie