Una stagione eccellente, tra conferme e tante novità


Il campionato di punta rimane l’Open maschile, che con le sue 54 squadre distribuite ben oltre il territorio provinciale costituisce un fiore all’occhiello a livello nazionale. Tutto il meglio del basket amatoriale romano, tra conferme, novità e graditi ritorni, che è andato a comporre ben 7 gironi con criteri di viciniorietà. Un aspetto, questo, che avrebbe potuto incidere sulla competitività, ma guardando le classifiche, si nota che almeno fra le prime 4 di ogni gruppo – quelle che poi passeranno il turno – vi è un certo equilibrio.

Le due uniche squadre a punteggio pieno sono il Roma Eur (girone A – 10) e il S.Venanzio (girone D – 9). I campioni uscenti dello Spes Mentana sono in testa nel girone B, ma hanno recentemente perso la loro prima partita sul campo dei Cheltrons. Mentre l’altra finalista 18/19, l’Educatt, capitata nel girone forse più insidioso, il C, annovera già 4 sconfitte, le stesse che accusano le due compagini di testa: Bracciano e Rim Cerveteri. Interessante testa a testa fra Vigna Pia e Genzano nel girone E. Tre squadre a pari merito nel girone F, le due tivolesi e il Valsugana, che però ha una partita in meno. Infine, nel girone G, Esquilino per ora davanti di 3 punti, ma con una partita giocata in più rispetto al Neo Sport.
Insomma, in questa lunga maratona quale è il Campionato Open, le sorti sono ancora tutte da scrivere. L’importante è che si vada avanti come è stato sino ad ora, in un clima di sportività e di sano agonismo.

Una delle novità stagionali è costituita dal ritorno del campionato Under 22 – Top Junior, che costituisce l’anello di congiunzione ideale fra i tornei giovanili e l’attività senior. Sette le squadre iscritte, tra cui nomi noti come Montesacro, attualmente primo a pari merito con Roma Nord 2012, S.Anna e Tiber, che si stanno dando battaglia per la vittoria finale.

Primizia assoluto è invece il campionato Under 17, nato anche su richiesta delle società sportive, che fa da intercapedine fra i campionati Allievi e Juniores, e va a chiudere idealmente un cerchio:  adesso, la proposta basket del CSI Roma offre un campionato per ciascuna fascia di età, dai 12 ai 18 anni. E in questo nuovo torneo la risposta è stata eccellente: 8 squadre iscritte, con tre compagini in corsa per trofeo: Casilino 23, Salgen ed Esquilino.
S
ul fronte femminile, ad inizio febbraio ha preso il via il campionato Ragazze, che mancava dai calendari da diverse stagioni. Un benvenuto, dunque, alle cinque protagoniste: Roma Eur, Libertas 2008, UCB Lanuvio, Amici della Pallacanestro, Frassati.
A
proposito di donne, i primi di marzo partirà anche il campionato Open, che al momento dovrebbe essere composto da 6 squadre.

  • 17/02/2019

Galleria

Condividi