Luiss campione a sorpresa dell'Open F

Luiss, il vincitore che non ti aspetti. I pronostici erano tutti per il Pass, non fosse altro perché nei due confronti della prima fase le ragazze di Mininni avevano vinto, non diciamo agevolmente, ma senza dover soffrire come hanno fatto stavolta sul neutro della Stella Azzurra.

Partita frenetica che è dir poco. Aggressività e velocità da vendere, ma a discapito della precisione. Un’infinità di errori al tiro da una parte e dall’altra, anche quando era più difficile sbagliare che segnare, che hanno reso incredibilmente basso il punteggio.

Concluso il primo quarto in vantaggio per 7-8, le universitarie, pur andando in bonus già al 4’ del 2Q, sono rimaste in vantaggio per altri 12 minuti, vale a dire sino al 3’ del terzo quarto, quando il Pass, dopo aver sbagliato tanto dalla lunetta, le raggiungeva sul 21-21.

Incredibile il black-out in cui la Luiss è caduta in questa fase: solo due punti in 10’, per altro su tiro libero, grazie a Casella, seconda miglior tiratrice tra le universitarie. Però il Pass – che nei due incontri già ricordati aveva risolto la situazione proprio nella seconda parte del terzo periodo – ne ha approfittato solo parzialmente, maturando solo un +4 prima di andare all’ultimo riposo (27-23).

Al rientro, il tiro da 3 di Regis (che sarà protagonista dell’episodio decisivo) ridà il vantaggio alla Luiss, subito rintuzzato da un canestro di Scrima. Ma la Regis è ormai incontenibile e dopo un canestro di Bruschi segna un’altra tripla, fissando il punteggio sul 29-33, a -6’44” dalla fine. 

C’è ancora tantissimo da giocare e il Pass, pur fallendo due liberi, recupera ancora una volta sul 35-35 trascinata da Scrima e Tancredi. Siamo sulle soglie dell’ultimo minuto. Clima incandescente, nel quale Gobbi trova il guizzo vincente segnando da sotto, a -23”. L’ultimo possesso è quindi del Pass, che può gestirlo sino alla fine. Gli spazi però sono tutti chiusi e quando mancano pochi secondi la Regis riesce a rubare palla: quasi incredula, si guarda intorno e si rende conto che le basta tenerla in mano per vincere il match.

PASS ROMA – LUISS  36-37  (7-8, 12-13, 8-2, 9-14)

Pass: Abate 4, Brancasi (n.e.), Cecconato 3, De La Ville (n.e.), Franconi 2, Galli, Longo 2, Pugliese 2, Scrima 10, Silo 3, Tancredi 10, Vimercati. All. Mininni
Luiss: Frongillo Fr., Caporusso, Ibba 2, Lezzi 2, Genna, Gobbi 4, Regis 11, Vernucci (n.e.) Ambrosino 6, Frongillo Fe. 2, Bruschi, Casella 10. All. Schiano Di Cola
Arbitri: De Gioia – Magri - Panico

  • 17/06/2019

Galleria

Condividi

    Categorie

    Le altre notizie