Categorie
di età 2014/15

Cerca nel sito

Area Riservata

accedi all'area riservata


News Editoriale
clicca per leggere
30/01/2015
eventi
GAZZETTA CUP 2015: aperte le iscrizioni!
Fino al 28 febbraio sarà possibile aderire all'iniziativa iscrivendosi online direttamente sul sito www.gazzettacup.it [...]
clicca per leggere
30/01/2015
eventi
Alla Pelanda grande asta di beneficenza
Domani, a conclusione della mostra fotografica che Sport Senza Frontiere onlus ogni anno organizza in collaborazione con Reuters e Contrasto, le foto esposte sono messe all'asta [...]
clicca per leggere
29/01/2015
eventi
Campionato Regionale di corsa campestre
La gara è in programma il 22 febbraio al Parco della Madonnetta (Acilia) ed è aperta a tutti i tesserati CSI nati fino al 2006 [...]
clicca per leggere
29/01/2015
arti marziali
Stage di kata a Via Montona
Domenica 1° stage gratuito presso l'impianto del CSI Roma Est con la partecipazione del campione Fulvio Sole [...]
clicca per leggere
29/01/2015
ginnastica
Campionato Regionale di ritmica
Domenica 22 febbraio a Via Montona è in programma la 1° prova del Campionato Regionale di ginnastica ritmica, valido per le qualificazioni alla finale nazionale [...]
clicca per leggere
25/01/2015
eventi
La maratonina delle Officine Marconi
Domenica 1° febbraio, con partenza in Via Petrocelli (Anagnina), cosrsa competitiva sui 10km, più tre manifestazioni collaterali non competitive per amatori, bambini e persino padrone+cane [...]
clicca per leggere
21/01/2015
Grand Prix: la sorpresa Forum S.C.
di Arvidas
Nella piscina dell’Olgiata, i ragazzi del circolo della Maglianella hanno superato il CSI Roma Est nel punteggio, vincendo 25 medaglie contro le 24 degli aranblu. [...]
19/01/2015
ciclismo
Procedure tesseramento ciclismo 2015
Nuove procedure di tesseramento al cisclismo CSI per la stagione 2015 [...]
clicca per leggere
15/01/2015
Biglietti agevolati per il 6 Nazioni di rugby
I tesserati CSI potranno accedere alla partita inaugurale con l'Irlanda del 7 febbraio a prezzi scontatissimi [...]
clicca per leggere
11/01/2015
eventi
Tra Roma e Lazio...vince il CSI!
di Arvidas
Giornata memorabile per i ragazzi del S.Filippo Neri Garbatella e Mater Carmeli, che allo Stadio Olimpico hanno dato vita ad una bella partita, mantenendo un comportamento esemplare in campo e fuori [...]
clicca per leggere
10/01/2015
parrocchie
I ragazzi del San Giuseppe ospiti della AS Roma
Come preludio della sfida della Oratorio Tim Cup che si terrà domenica 11 gennaio allo Stadio Olimpico prima di Roma-Lazio i ragazzi del S.Giuseppe al Trionfale sono stati ospiti a Trigoria. [...]
clicca per leggere
06/01/2015
arti marziali
CSI Roma Est, l'attezione per i più piccoli
La scuola di karate, coordinata dal maestro Scarfone e dalla maestra Di Gangi, ha ottenuto grandi risultati sul piano tecnico, ma è altresì molto attenta all'attività promozionale e divulgativa [...]
24/12/2014
ciclismo
Ciclismo, un bilancio positivo
di Daniele Rosini
Abbiamo chiuso da poco la stagione 2014 ed è già iniziata la stagione 2015 con il Roma Master Cross 2015. Nel corso della passata stagione abbiamo promosso oltre 50 gare tra Ciclocross, MTB (divise tr [...]
clicca per leggere
24/12/2014
eventi
Corri per la befana ti aspetta!!
ll 6 Gennaio al Parco degli Acquedotti torna la gara podistica aperta a tutti che ormai da 23 anni coinvolge oltre 2000 runners di tutte le età [...]
clicca per leggere
17/12/2014
eventi
Il nostro Natale a San Francesco a Monte Mario
Nella chiesa di piazza Monte Guadio lo staff del CSI Roma si è dato appuntamento pe in tradizionale incontro prenatalizio, splendidamente accolto da don Paolo [...]
clicca per leggere
16/12/2014
nuoto
La 2° prova del Gran Prix
di Arvidas
Domenica scorsa, nel contesto di Aria Aperta, si è disputata la seconda tappa del nostro circuito natatorio dedicato ai non tesserati FIN [...]
clicca per leggere
15/12/2014
eventi
Il Capitano CSI, una persona speciale
di Arvidas
“Mettiamoci in gioco nella vita come nello sport”. Questo il motto della 6° edizione della Notte dei Capitani, andata in scena sabato scorso a Via Montona nell’ambito della 21° edizione di Aria Aperta [...]
Carolina, hai sbagliato tutto
di Arvidas

Quando si ha a che fare con questioni di diritto, non c’è spazio per la superficialità e il pressapochismo. Né tanto meno per gli isterismi. In tanti, da quando (nel settembre scorso) è arrivata la prima richiesta di squalifica per Carolina Kostner – 4 anni per aver favorito l’uso di sostanze dopanti al convivente Alex Schwarzer - avevano preso le difese della star italiana del pattinaggio sul ghiaccio in maniera sperticata, mettendo al muro i “cattivoni” del Tribunale antidoping per averle inflitto una pena superiore a quella che era stata comminato al reo effettivo (tre anni e mezzo). Effettivamente, sull’eccessiva severità della norma, che in pratica equiparava i casi di favoreggiamento a quelli di somministrazione di sostanze dopanti, era giusto discutere. Tant’è vero che la Wada (la massima autorità mondiale in questione) si è recentemente ravveduta, riducendo da 4 a 2 anni la sanzione per le “ipotesi in cui un atleta presti aiuto ad un altro atleta nel violare la normativa antidoping”. Poiché il principio del favor rei vale (e ci mancherebbe altro) pure nello sport, l’atleta ha potuto subito contare sul dimezzamento della squalifica. Poi, in sede di giudizio finale, ha goduto di un ulteriore sconto di un terzo perchè la complicità non è stata ritenuta significativa, visto e considerato che Schwazer è stato poi testato in altro luogo a distanza di poche ore dal controllo mancato. Da qui, la sanzione di un anno e 4 mesi. Che le sia andata di lusso, alla pur brava Carolina, è ineccepibile. La strategia, non sappiamo se scelta da lei o dal suo avvocato, di negare qualsiasi compromissione col caso, è stata la più sbagliata. Lo Schwarzer aveva una propria farmacia dentro casa, tanto da dover sollevare dei dubbi anche chi di sport non ne sa nulla…figuriamoci la Costner! Non solo, la ragazza nel dibattimento è scaduta in notevoli contraddizioni rispetto a quanto poi ammesso dallo Schwarzer, che di certo certe cose non le ha dette per sgravare la propria posizione (del tutto inutile sarebbe stato) né per creare nocumento alla ormai ex fidanzata (l’atleta si è messo totalmente a disposizione delle istituzioni sportive e quindi ha confessato qualsiasi particolare della vicenda). Eppure, c’è chi continua maldestramente a difenderla. Non parliamo dei familiari o dei giornalisti amici, ma nientemeno che della Federazione degli Sport sul Ghiaccio (FISG). Ecco quanto ha scritto il presidente Anrea Gios sul sito ufficiale: “Sono sempre più convinto della completa innocenza di Carolina Kostner e del fatto che non sapesse che il signor Schwazer si stava dopando. I giudici del Tribunale Antidoping hanno commesso un madornale errore di valutazione ed hanno travisato la realtà dei fatti basandosi su presunzioni semplici e prive di ogni fondamento giuridico e, spesso, illogiche. Un’atleta che in tanti anni di carriera e successi è sempre stata un esempio, dentro e fuori dai palazzi del ghiaccio. Una sentenza che deve essere assolutamente impugnata perché ferisce lo sport italiano e tutti gli atleti seri e trasparenti che si identificano nella carriera esemplare di Carolina”. Il presidente lascia intendere che siccome ci troviamo di fronte ad una atleta che ha dato lustro allo spor italiano, ella dovrebbe godere di una sorta di impunità. Concetto sbagliatissimo, perché in tal modo si toglierebbe credibilità a tutto il movimento, sconfessando il sacrosanto principio della lealtà e della correttezza sportiva che figura in testa a tutti gli statuti federali. La Kostner, nella strenua difesa di se stessa, forse ha pensato che mantenere vivo il germe del dubbio nella testa di tutti le permetta di uscire da vittima. Ma da una Campionessa con la c maiuscola ci saremmo aspettati un atteggiamento ben diverso.