Unisport alla scoperta del Tag Rugby

Tag Rugby: un gioco propedeutico o una disciplina a sé stante? E’ ancora presto per dirlo ma quel che conta è che questa è la soluzione giusta per chiunque voglia avere un primo contatto con la disciplina, senza entrare nel suo tipico furore agonistico.

Ecco perché il CSI Roma ha pensato di inserire il Tag Rugby nel Programma Unisport, legandolo alla giornata d’apertura del 6 Nazioni, tenutasi domenica scorsa all’Olimpico con la sfida Italia-Inghilterra.

Nella mattinata che ha preceduto la partita, è stato organizzato allo Stadio dei Marmi un torneo fra gli Atenei aderenti a Unisport, a compendio di una serie di allenamenti dimostrativi, fra cui quello indetto dal CSI Roma a Lungotevere Flaminio il 26 gennaio, con l’ausilio dei tecnici federali.

Come afferma il prof.Ciampani della Lumsa: “Si tratta di una iniziativa nuovissima, che abbiamo voluto portare nell’ambito di Uninet perché il rugby è una disciplina che si presta molto agli ambienti universitari. Il Tag non prevede contatti fra giocatori, perciò non richiede particolari doti atletiche né esperienze pregresse e consente di divertirsi giocando senza pressione agonistica. E può essere giocato anche da squadre miste."

Ed ora, vediamo in breve come funziona il Tag Rugby: si affrontano due squadre di uguale numeri di giocatori pari in un campo di estensione variabile, dove sono fissate due linee di meta. Ogni giocatore indossa alla vita una cintura di velcro dove ai lati pendono due fettucce sempre in velcro, i Tag. Lo scopo è portare con le sole mani il pallone ovale in meta, e schiacciarlo a terra per segnare punti, passando il pallone ai compagni di squadra in orizzontale o all’indietro. I difensori possono arrestare l’azione dell’attaccante che ha il pallone in mano, strappando via le Tag appese alla sua cintura. Se viene strappata una sola Tag chi ha il pallone in mano deve passarlo al compagno entro tre secondi pena la perdita del possesso. Con due Tag strappate all’avversario il possesso palla passa all’altra squadra. Chi ha strappato via una o due Tag torna in gioco soltanto dopo avere restituito la sua “preda” all’avversario. Vince chi fa più punti nel tempo di gioco concordato.

  • 08/02/2018

Galleria

Condividi

    Categorie

    Le altre notizie