Green Play, un nuovo modo di fare sport



Green Play è una “Collaborative Partnership” tra enti appartenenti a diversi Paesi UE: accanto a S.S. Lazio Basket e al Consell Esportiu del Baix Llobregat (Consiglio Sportivo del Baix Llobregat – CEBLLOB - Spagna) che coordina il progetto, partecipano alle attività in qualità di partner anche la Federazione Sportiva Finlandese della Regione di Tampere (HLU - Finlandia), Sport et Citoyenneté (S&C - Francia), la Fondazione Sporting (Portogallo) e l’Istituto per la Ricerca Sociale (IRS – Italia).

La sessione ha visto la partecipazione di rappresentanti del mondo sportivo, istituzionale, sociale e giornalistico, che hanno mostrato spiccato interesse nei confronti del progetto.

Green Play è una metodologia alternativa e innovativa che mira a promuovere i valori educativi dello sport per tutti, sia negli sport di squadra che individuali. A tal fine, il progetto si basa sulla metodologia "Juga Verd Play" implementata con successo dal Consell Esportiu nella regione del Baix Llobregat (Catalogna). 

La premessa di base del progetto è che se si vuole educare ai valori, ottenere più punti rispetto all'avversario non può essere l'unica condizione per vincere la partita/la competizione; contano anche valori e buon comportamento. In questo senso, un'altra caratteristica unica del progetto è l'integrazione, nel processo di valutazione, di tutti i gruppi target che partecipano alle competizioni (pubblico, famiglie, arbitri e allenatori). Green Play, dunque, implica uno spostamento concettuale rispetto al sistema tradizionale di attribuzione del punteggio: si prevede, infatti, un massimo di 10 punti, di cui solo 3 si fondano davvero sul risultato del tabellone, mentre i restanti vengono assegnati in base ai criteri legati a valori e fair play. Un’applicazione per smartphone consente la raccolta dei voti dei diversi gruppi target e l’attribuzione dei punti.

Durante la sessione del 24 Novembre, dopo i saluti del Presidente Daniele Pasquini, che ha confermato la disponibilità del Centro Sportivo Italiano a testare la metodologia Green Play nell’ambito delle sue attività, il Vice Presidente di S.S. Lazio Basket, Gianfranco Santi, ha ricordato le attività svolte dal Club romano, che ormai da anni alle tradizionali attività sportive affianca un forte impegno in progetti “sociali”, che spaziano dall’integrazione di persone svantaggiate, stranieri, rifugiati/richiedenti asilo ad attività di promozione del fairplay e dell’approccio “multisportivo”.

A seguito dell’intervento di Valerio Di Tommaso, che ha descritto il progetto Green Play introducendo le attività future e mostrando il sito web di riferimento (www.greenplayproject.eu), Serena Ronci ha presentato le attività svolte da S.S. Lazio Basket fino ad oggi e ha illustrato la metodologia e l’applicazione per smartphone alla base del progetto. Al termine della sessione, il pubblico presente è stato coinvolto in un dibattito sulla metodologia, che ha suscitato l’attenzione e l’entusiasmo degli addetti ai lavori.

La metodologia Green Play sarà testata dalla Fondazione Sporting in Portogallo, dalla Federazione Sportiva Finlandese della Regione di Tampere in Finlandia, da S.S. Lazio Basket in Italia e dal Consell Esportiu del Baix Llobregat in Catalogna.

  • 30/11/2017

Galleria

Condividi

    Categorie

    Le altre notizie