Alla scoperta di Gino Bartali




A colpi di pedale in cima ai Gran Premi della montagna e poi in picchiata verso il traguardo, per trionfare nelle grandi corse a tappe e nelle "classiche" di mezza Europa.
A colpi di pedale, a rischio della propria vita, per salvare centinaia di ebrei dalle persecuzioni nazi-fasciste, nascondendo documenti falsi nel telaio dell'inseparabile bicicletta.
A colpi di pedale sulle strade di Francia, correndo per l'Italia libera ma in subbuglio dopo l'attentato a Palmiro Togliatti.
A colpi di pedale guidato da una grande fede in Dio e con il desiderio nel cuore di fare sempre il bene, senza bisogno di vantarsene in giro.
Questo è stato il grande Gino Bartali!

Domani, sabato 27 aprile alla Domus Pacis – ore 21.15, Via di Torre Rossa 94 - sarà presentato il libro intitolato per l’appunto “A colpi di pedale”, scritto da Paolo Reineri. Un appuntamento da non perdere per gli appassionati di ciclismo e di storia dello sport.

  • 27/04/2018

Galleria

Allegati

Condividi

    Categorie

    Le altre notizie