Una giornata Mundial per vivere i valori autentici dello sport

Le grandi stelle del calcio che, mercoledì scorso, hanno dato vita all’Olimpico alla Partita Mundial, probabilmente, non lo hanno nemmeno saputo.
Dietro questo grande evento - ideato a supporto della Giornata contro la violenza sulle donne - ce ne è stato uno nostro, che ha contribuito a creare o a cementare i rapporti fra famiglie di estrazioni diverse, quelle che fanno capo alle parrocchie invitate all’evento per celebrarne l’apertura sfilando nello stadio.

In tutto, il gruppo CSI ha portato 700 persone, fra bambini, genitori, parenti e amici, i quali hanno tutti contribuito di tasca propria per l’acquisto del biglietto, mettendo su la somma di 3500 euro.

Questi denari saranno redistribuiti agli Oratori partecipanti, a sostegno delle loro attività sportive-educative: Asd Acqua Acetosa Ciampino (affiancato dal Comitato Genitori dell’Istituto Volterra Ciampino), Sgb Ciampino, Annunziatella, San Lorenzo, Frassati, Santa Gemma, Guadalupe, Sant'Anna Morena.

Al di là della partita – dove i nostri bambini hanno potuto ammirare e applaudire le gesta di campioni del passato quali Konsel, Mihajlovic, Bruno Giordano, Batistuta, Aldair, Luis Oliveira, Cesar, Castroman, Candela, Perrotta, Winter, Matuzalem, Delvecchio, Stefano Fiore, Carolina Morace e Patrizia Panico – il bel ricordo che le nostre comitive porteranno a casa è soprattutto quello di aver vissuto una serata di sport diversa, più vicina ai valori che il CSI da sempre propaganda, lontano dai furori agonistici e dai cattivi modelli che talvolta lo sport di vertice ci sottopone.

  • 27/03/2018

Galleria

Condividi

    Categorie

    Le altre notizie