Il CSI e lo Sport: una questione di... cuore



Protagonista della serata di fine stagione, all’insegna dello slogan “Lo sport che ha a cuore la vita”, è stata la partita di calcio a 5 tra la nazionale delle parlamentari e quella delle giornaliste , seconda edizione del trofeo “Estate CSI – memorial Jo Cox” e testimonianza di un modo di intendere lo sport sospeso tra impegno e divertimento puro. Per la cronaca si sono imposte le giornaliste con un largo 4-1, ma il risultato è rimasto in bilico fino alla fine, con le parlamentari che hanno sciupato occasioni in serie.  

La squadra delle parlamentari, allenate da Katia Serra , è scesa in campo con Quartapelle, Ascani, Bini, Tentoni, Gribaudo, Comi, Pari, Bonaccorsi . Le giornaliste, allenate da Enrico Varriale , hanno schierato Di Chio, Caricato, Chimenti, Miriano, Meini, Ciaccio, De Vecchi.  

È stata anche la serata delle 15 società sportive premiate con la consegna di altrettanti defibrillatori , il cui uso è obbligatorio dall’1 luglio scorso. Gli apparecchi sono stati messi a disposizione da Federfarma Roma e consegnati dal presidente nazionale dell’associazione Marco Cossolo.

Queste le società premiate, rappresentative dell’impegno del CSI Roma in ogni zona e ambiente sociale della Capitale, fin nelle periferie più “scomode”: Roma Road Runners Club; Liceo scientifico sportivo Pacinotti; Casilino 23;   Diada Sport;   società ginnica Attitude; società pallavolo Case Rosse;   San Giorgio Pallavolo; Lupi di Marte Pallavolo ; Polisportiva Impianto Capitolino via Montona; Associazione sportiva disabili Sorridiamoci;   Icaro ciclismo; Istituto primario Cavalsassi; Pontificio oratorio San Paolo; Zen Shin Club Italia; Roma XIX pallavolo.
  • 19/07/2017

Galleria

Condividi

    Categorie

    Le altre notizie