- #ImPATTOassociativo: per ricominciare nella maniera giusta!



È ufficialmente partita la stagione sportiva 2020/2021 del CSI Roma, con la programmazione delle attività sportive e formative. 500 associazioni e società sportive, con i loro 90.000 tesserati, potranno ricominciare i campionati e i tornei, forzatamente interrotti dal Covid-19.

Il lockdown delle attività sportive ha messo in gande difficoltà le associazioni e società sportive, mettendo a rischio la tenuta del tessuto associativo. Molte realtà faticheranno a riprendere le attività dopo la forzata chiusura, oberate da nuove incombenze relative alle norme di sicurezza, dalla crisi socio-economica che ci prospetta nei prossimi mesi e da difficoltà di bilancio.

Il Comitato CSI di Roma sarà vicino alle proprie società e associazioni che torneranno a riaffiliarsi a partire da settembre, in modo concreto e fattivo, mettendo a disposizione 50.000 euro a sostegno dello sport educativo e sociale attraverso un bonus di 100 euro per ogni realtà affiliata da spendere a piacimento in tesseramento, attività sportive e formative.
Anche per le realtà di nuova affiliazione sarà previsto un bonus a sostegno delle attività pari a 50 euro. 

“È necessario ripartire con un patto associativo tra comitato provinciale e associazioni sportive affiliate, ancora più forte di prima – ha commentato il Presidente del CSI Roma Daniele Pasquini - La stagione sportiva che sta per ripartire sarà fondamentale per capire la resilienza delle nostre realtà sportive di fronte a questa crisi che ha colpito in modo significativo le generazioni più giovani, lo sport e la cultura dell’incontro e dell’aggregazione. Come CSI vogliamo essere vicini alla ripartenza delle nostre società sportive, che devono tornare ad essere avamposti educativi e sociali sul territorio”.

 

  • 10/09/2020

Galleria

Condividi