A tu per tu con: Circolo Ippico Spregamore


Il club ippico Spregamore è un circolo di equitazione sito in zona Divino Amore, che oltre alla formazione dei cavalieri di domani si occupa di promozione sportiva e animazione, senza dimenticare l'attività di riabilitazione equestre.

Susanna, ci spieghi innanzitutto come siete organizzati?
Il nostro centro è strutturato con ampi spazi immersi nella campagna romana, due campi ostacoli per un allenamento efficace dei nostri allievi e cavalli, una club house accogliente, box e prati per la stabulazione dei cavalli e soprattutto un ambiente sereno. La nostra professionalità, maturata in tanti anni di esperienza attraverso la collaborazione con la federazione del settore equestre, come istruttori ma anche come giudici, cavalieri e addestratori giovani cavalli, ci fa credere nel nostro lavoro.

A quali principi vi ispirate?
Puntiamo a fare sport attraverso le regole, la disciplina e il divertimento. Giocare e imparare sono cose indiscutibilmente legate se si vuole coinvolgere piccoli, giovani e adulti in questo bellissimo settore, senza dover necessariamente puntare a risultati di alto livello.

Il vostro staff da chi è composto?
Abbiamo istruttori dal primo al terzo livello, animatori pony, esperti in riabilitazione equestre e interventi assistiti dagli animali. Pertanto, siamo in grado di soddisfare tutte le esigenze degli appassionati di cavalli. A questo proposito, colgo l'occasione per invitare tutti i tesserati CSI a contattarci per sostenere  delle lezioni di prova, a titolo assolutamente gratuito, seppure molto professionali per capire cosa significa essere a contatto con i cavalli o con i pony.

Domenica 31 maggio avete organizzato un evento a “porte chiuse” per riportare i bambini in sella. Come sono andate le cose?
Direi molto bene. In condizioni atmosferiche molto favorevoli, abbiamo riassaporato il piacere dello stare insieme, pur nel rispetto delle regole della Fase 2 dell'epidemia, partendo dalla presentazione dei giovani cavalli e pony dai 3 ai 7 anni. Successivamente si sono svolti i test per i cavalli agonisti presenti nella nostra struttura. Infine, abbiamo messo alla prova una ventina di allievi agonisti. 

In conclusione, si può dire che la vostra mission si sposa perfettamente con il progetto CSI
Siamo sicuramente in linea con la "mentalità" e gli obiettivi del CSI Roma, perciò dopo i primi contatti avuti con il presidente Pasquini è nata subito l'idea di portare avanti un progetto per il lancio del nostro sport all'interno del vostro Ente di Promozione Sportiva, al quale siamo orgogliosi di appartenere e che ci onoriamo di rappresentare in questo specifico campo.
  • 06/06/2020

Galleria

Condividi

    Categorie

    Le altre notizie